silenzio-assenso dei vescovi all’eutanasia

google LGBTI youtube 666 Facebook? un branco di satanisti depravati!
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

dittatura gender darwin sodoma satana ] 01.07.2017. Kadyrov: legalizzazione dei matrimoni gay in Germania come l’ultimo giorno di Pompei, Ramzan Kadyrov, leader ceceno, ha paragonato la legalizzazione dei matrimoni gay in Germania con l’ultimo giorno di Pompei e ha chiesto il rafforzamento dell’istituto della famiglia.
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

tutti gli amici degli amici shariah di Erdogan & Obama il terrorista islamico! 01.07.2017 L’esercito siriano ha respinto le accuse di uso di cloro in un sobborgo di Damasco ll comando dell’esercito siriano ha smentito la dichiarazione dei militanti sull’uso di cloro da parte delle truppe governative nella periferia est di Damasco. 23:15 01.07.2017 Siria: rapporto OPAC sulle armi chimiche basato su dati dei terroristiIl governo siriano richiede all’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche prove oggettive e affidabili del rapporto sull’attacco chimico a Khan Sheikun, si legge nel comunicato del ministero degli Esteri siriano.
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

my SRAEL ] non ho un problema [ io posso rinunciare anche a youtube! ] .. se non vogliono morire come bestie? mi cercheranno!
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

dittatura GENDER Darwin Sodoma ] CIA 666 UK NWO [ Gay lobby LGBTI Regime Tecnocratico finanziario Bilderberg : al via marcia mondiale a Madrid. Migliaia nella capitale spagnola. Pesanti misure di sicurezza
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

Trump continua sfilza tweet contro media CORROTTI, E SERVI DEL POTERE FINANZIARIO MASSONICO ] Bersaglio ancora ‘Morning Joe’ e Cnn 01 lug.-20:24 Canada Day, principe Carlo a Ottawa [ è PATETICO MA I MASSONI TRADITORI ALTRO TRADIMENTO il signoraggio bancario, SI PROMUOVONO RECIPROCAMENTE ] Nord America. Erede al trono riceve più alta onorificenza canadese
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

GOSSIP 666 SPa FED REGIME BILDERBERG pettegolezzi, alto tradimento COSTITUZIONALE, il signoraggio bancario: OK, dove è la nostra costituzionale sovranità monetaria? i massoni traditori si piangno addosso l’uno con l’altro mentre i poveri derubati da loro diventano sempre più poveri, ormai le notizie sono scadute ad un livello “commercile frivolo” il NWO cerca in tutti i modi di demolire TRuMP con diffamazioni e calunnie e fa bene TRUMP a reagire! [ Il silenzio di Ivanka sui tweet di Trump, Media, paladina donne, ma su offese lanciate da padre non parla ] QUESTA FUZIONE è TEMPORANEAMENTE BLOCCATA [ le 3ore, di penalizzazione saranno diventate 3 giorni! i LGBTI, a cui Enlightened hanno dato il controllo dei media? sono vendicativi
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

MOSCA, 1 LUG – Vladimir Putin e l’emiro del Qatar, lo sceicco Tamim bin Hamad Al Thani, [ normalizzare situazione DEI CRISTIANI IN TUTTA LA LEGA ARABA
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

Rabbi UNIUS REI ] “Avete capito tutte queste cose?” Essi risposero: «Sì»” (v. 51). “Allora disse loro: «Per questo ogni scriba che diventa un discepolo del regno dei cieli è simile a un padrone di casa il quale tira fuori dal suo tesoro cose nuove e cose vecchie»” (v. 52). Gesù riconosce nei discepoli la stessa curiosità e desiderio di conoscenza tipico degli scribi, ma anche una comprensione delle “cose” che va al di là di quella comunemente riconosciuta agli scribi del suo tempo; l’origine di questa comprensione è rivelata dall’affermazione di Gesù, vale a dire: quando lo “scriba” diventa un discepolo del regno dei cieli!
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

“SCRIBA del REGNO di DIO”, mi disse GESù di Betlemme ] ma, io non mi sono offeso per questo!
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

SCHEGGE DI VANGELO: Guarì tutti i malati, perché si compisse ciò che era stato detto per mezzo del profeta Isaìa: “Egli ha preso le nostre infermità e si è caricato delle malattie”. (Mt 8,5-17) La povertà più grande è non conoscere Cristo Gesù maestro Tanta sollecitudine della Chiesa per i poveri non va intesa in senso sociologico o politico. Essere sotto una certa soglia di reddito non garantisce il Paradiso. C’è una povertà morale, intellettuale e spirituale che precede quella materiale e ne è causa. Perciò la Chiesa aiuta i poveri non solo con la Caritas ma sull’altare e nel confessionale, e amministrando i Sacramenti.
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

Germania, “nozze” gay da record. 01/07/2017 NATURALISMO E SATANISMO! Sei giorni fa la cancelliera Merkel in un’intervista aveva fatto sapere che, in caso di voto sui “matrimoni” gay, avrebbe lasciato liberà di coscienza ai propri compagni di partito. Ed ecco che l’opposizione ha preso la palla al balzo: il Bundestag ha approvato “il matrimonio” omosessuale con 393 favorevoli e 226 contrari, grazie al sì compatto della Spd, dei Verdi e della Linke, ma anche grazie a 75 “sì” della Cdu uno su quattro. In meno di una settimana dunque le opposizioni hanno tirato fuori dal cassetto la loro proposta legislativa è le “nozze” omosex sono passate a tempo di record. La Merkel, con un tatticismo ipocrita, ha votato No. In tal modo è riuscita a far passare le “nozze” gay togliendo così un forte argomento all’opposizione in vista delle prossime elezione e dall’altro si è mostrata amica dei conservatori. Morale della storia: svendere la verità per una poltrona. https://www.cinemagay.it/rassegna-stampa/2017/07/01/berlino-arcobaleno-via-libera-alle-nozze-gay-merkel-votato-no/ http://gwnblog.lanuovabq.it/la-merkel-gay-friendly-certifica-la-crisi-delloccidente/ http://gwnblog.lanuovabq.it/la-merkel-apre-alle-nozze-gay/ =================
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

Charlie NON deve morire: PERCHé? ] EIH sATANA! nel dubbio? dobbiamo salvare la vita!
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

Charlie NON deve morire: PERCHé? ] Il grande inganno dell’accanimento terapeutico. di Tommaso Scandroglio Charlie deve morire. Questa è la sentenza emessa dai giudici inglesi prima e successivamente dalla Corte europea dei diritti dell’uomo in merito al destino del piccolo Charlie Gard, affetto da una rara patologia genetica. Qualche commentatore, anche in casa cattolica, ha definito le decisioni dei tribunali giuste perché direbbero “Stop” a terapie che configurano accanimento terapeutico. Le cose non stanno così. Richiamiamo prima di tutto la definizione di accanimento terapeutico così come indicata da Giovanni Paolo II al n. 66 dell’Evangelium vitae: l’accanimento terapeutico si concretizza in “certi interventi medici non più adeguati alla reale situazione del malato, perché ormai sproporzionati ai risultati che si potrebbero sperare o anche perché troppo gravosi per lui e per la sua famiglia. In queste situazioni, quando la morte si preannuncia imminente e inevitabile, si può in coscienza ‘rinunciare a trattamenti che procurerebbero soltanto un prolungamento precario e penoso della vita, senza tuttavia interrompere le cure normali dovute all’ammalato in simili casi’ (Iura et bona, IV) Si dà certamente l’obbligo morale di curarsi e di farsi curare, ma tale obbligo deve misurarsi con le situazioni concrete; occorre cioè valutare se i mezzi terapeutici a disposizione siano oggettivamente proporzionati rispetto alle prospettive di miglioramento. La rinuncia a mezzi straordinari o sproporzionati non equivale al suicidio o all’eutanasia; esprime piuttosto l’accettazione della condizione umana di fronte alla morte”. Tentiamo di chiarire meglio il senso di questo paragrafo. L’accanimento terapeutico può venir definito come un trattamento di documentata inefficacia perché sproporzionato agli obiettivi. In merito alle tematiche cosiddette di fine vita l’accanimento terapeutico interessa soprattutto la fase terminale della vita del paziente e la proporzione riguarda il rapporto tra gravosità dei trattamenti e il prolungamento dell’aspettativa di vita e/o il miglioramento delle condizioni del paziente. In buona sostanza abbiamo accanimento terapeutico quando il trattamento è inutile e inefficace o addirittura dannoso. Ancor più in sintesi: il gioco non vale la candela. Incaponirsi a procedere su una strada senza uscita significa non accettare la finitezza umana e la condizione dell’uomo che è mortale.
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

Charlie NON deve morire: PERCHé? ] [ In terzo luogo, anche se non esistesse una speranza di terapia, gli interventi clinici che attualmente sono applicati sul corpo di Charlie non configurano accanimento terapeutico perché sono semplicemente interventi volti a tenerlo in vita senza essere troppo gravosi per lui. Qui sta il punto. Infatti non configurano accanimento terapeutico quei trattamenti che, sebbene non siano in grado di guarire da una patologia con prognosi infausta o comunque grave, hanno però la capacità di mantenere in vita il paziente e, nella fase terminale, non risultino eccessivamente gravosi per lui. Come scrive la bioeticista Claudia Navarini, secondo gli ideologi del “diritto” a morire “non sarebbero eventuali trattamenti gravosi e inutili a costituire una forma di accanimento, ma sarebbe un accanimento il fatto stesso di mantenere in vita un morente o un malato grave. Risultato: la gran parte dei mezzi di sostegno vitale andrebbero evitati in fase terminale o nelle malattie croniche e invalidanti” (C. Navarini, Eutanasia, in T. Scandroglio [a cura di], Questioni di vita & di morte, Ares, Milano, 2009, p. 197). Non si vogliono togliere terapie perché ritenute inefficaci o troppo gravose, si vogliono togliere terapie e cure che sono proporzionate perchè permettono di vivere a Charlie seppur in una condizione di sofferenza. Non sono dunque le terapie ad essere gravose ed inefficaci, ma è la condizione stessa di Charlie che viene considerata dai medici e giudici così grave da risultare inaccettabile. L’accanimento deve quindi riferirsi non alle terapie, ma alla qualità di vita. Charlie è reo di accanimento a vivere, colpevole di rimanere aggrappato ad un’esistenza da malato gravissimo. Infine le sentenze in realtà non chiedono di interrompere l’accanimento terapeutico, bensì di provocare attivamente la morte del piccolo tramite asfissia. Infatti la procedura da seguire prevedrà la sedazione e quindi il distacco del respiratore. Ma, come già accennato, la ventilazione meccanica non è una terapia, bensì un mezzo di sostentamento vitale, perché la fame di ossigeno non è una patologia, ma un’esigenza fisiologica e dunque il respirare non può essere derubricato a terapia. Il respiratore semplicemente aiuta il paziente a soddisfare un bisogno di base. Dunque i giudici esplicitamente hanno permesso ai medici di praticare l’eutanasia commissiva/attiva. Hanno dato il via libera ad uccidere Charlie. http://www.lanuovabq.it/it/articoli-il-grande-inganno-dell-accanimento-terapeutico-20313.htm
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

Charlie NON deve morire: PERCHé? ] [ In genere non configurano accanimento terapeutico l’idratazione, la nutrizione e la ventilazione assistite e i trattamenti di cura normale (analgesici, antipiretici, antibiotici, disinfezione delle ferite, aspirazione del muco bronchiale, etc.) perché sono interventi proporzionati, anche su paziente moribondo.  Torniamo al caso del piccolo Charlie. In primo luogo la sua morte non è inevitabile (ovviamente in senso relativo, dato che anche lui, come tutti, dovrà morire primo o poi), non è malato terminale. Questa condizione è quella di chi soffre di una patologia sicuramente incurabile o non più curabile e dunque gli manca poco da vivere. Non è il caso di Charlie. Infatti esiste una possibilità – seppur remota – di curarlo negli States. L’esito sarà la guarigione, la cronicizzazione della malattia, il solo prolungamento dell’esistenza? Non è dato di saperlo a priori, ma di certo vale la pena tentare. Già questo ci fa dire che tutti gli interventi posti in essere dal Great Ormond Street Hospital dove è in cura il piccolo non sono inefficaci perché sono utili a farlo vivere ancor quel tempo necessario per trasferirlo negli Usa e magari salvarlo. In secondo luogo, anche escludendo l’ipotesi delle terapie negli States, i media – seppur in sordina – stanno parlando della vicenda di Charlie da settimane. Prova indiretta che Charlie non è moribondo, ad un passo dalla morte, ma sta lottando per vivere da tempo. E l’astensione delle terapie inefficaci si predica, come ha ricordato il Papa, soprattutto quando manca poco al trapasso – ore o giorni – ed è inevitabile.
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

Palestinian cleric calls on Allah to help us ‘slaughter Americans, Europeans’ In sermon at Jerusalem’s Al-Aqsa, Sheikh Nidhal Siam also denounces Saudis, Qataris as ‘collaborators’ of Western powers Il chierico palestinese chiama Allah per aiutarci a “macellare gli americani, gli europei” Nel sermone di Al-Aqsa di Gerusalemme, Sheikh Nidhal Siam denuncia anche i Sauditi, Qataris come “collaboratori” di poteri occidentali
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

Pubblicato il 01 lug 2017 https://youtu.be/90YEVtoIMp4 L’ultima frontiera dell’attacco all’informazione libera: la tempesta perfetta. Link per approfondire: http://www.byoblu.com/post/2017/06/23/stanno-derubando-blog-serve-vostro-aiuto.aspx#elencotransazionifraudolente Dona oggi, resta libero domani: https://goo.gl/MHigmg Questo canale, in dieci anni, ha fatto la storia dell’informazione libera in Italia. Oggi, tuttavia, la censura morbida della politica sta attuando un oscuramento invisibile, che penalizza tutti i giornalisti indipendenti nei risultati delle ricerche e che toglie loro i fondi, eliminando gli annunci o diminuendo la loro resa. Per questo, se voi che voci indipendenti continuino ad esistere, il tuo aiuto oggi più che mai è fondamentale. Fare informazione seriamente costa, ma ripaga sempre. Dona oggi, e resta libero domani. Scopri come: https://goo.gl/MHigmg Supera qualunque censura morbida dei social network. Installa Telegram, unisciti al canale “ByobluOfficial” e ricevi tutte le notifiche in tempo reale: 1. se non l’hai già fatto, installa Telegram (funziona sia su pc desktop che su smartphone. info: https://telegram.org/); =======================
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

Charlie deve morire: così si è rotto l’argine, Con il silenzio-assenso dei vescovi all’eutanasia. COPERTINA video charlie. Quello che sta accadendo con Charlie rappresenta una svolta epocale per la nostra società. Un bambino totalmente espropriato ai genitori da uno Stato che lo condanna a morte. E la Chiesa? L’inquietante silenzio pervenuto dalle gerarchie è stato interrotto solo da pavide voci che ci hanno raccontato false verità, dando così il silenzio assenso all’eutanasia. ==================
Jerusalem Messiah Mahdì Yerushalayim Kingdom

La Merkel “gay-friendly” certifica la crisi dell’Occidente La cancelliera tedesca Angela Merkel a sorpresa apre alle nozze gay per inseguire il Partito social-democratico sul suo terreno. Così i due grandi partiti, come accade nel resto d’Europa, si allontanano definitivamente dalla loro tradizone popolare, e fanno perdere all’Europa ulteriore prestigio agli occhi del resto del mondo.
Annunci